Quando vai dall’igienista per la prima volta non sai bene cosa aspettarti… e nemmeno lui! Per questo è importante che prima lui verifichi lo stato dei tuoi denti, e lo farà in diverse fasi:

  • Controllo generale (presenza di placca, tartaro, sanguinamento, arrossamenti, sensibilità, stabilità delle protesi, disallineamento dei denti e altre irregolarità).
  • Controllo delle lastre, per verificare il livello dell’osso di supporto dei denti e l’eventuale presenza di un’infiammazione, ovvero la parodontite.
  • Utilizzo di una sonda (sottile strumento con punta arrotondata e una scala millimetrata) per studiare, con un movimento delicato, la parte non visibile del dente che è sotto alla gengiva. Serve a capire la forma della radice, valutare il sanguinamento gengivale, e percepire l’eventuale presenza di tartaro.

Dopo aver studiato la tua bocca, inizierà l’igiene vera e propria, anche questa solitamente composta da diverse fasi:

  • Utilizzo dell’ablatore, uno strumento con una piccola punta ricurva e non affilata, che vibra e spruzza acqua. La vibrazione sgretola la placca, il tartaro e le macchie; l’acqua evita che il dente si surriscaldi e tiene sciacquata la bocca durante l’igiene.
  • Rifinitura con strumentazione manuale per ottenere superfici dentali perfettamente pulite e compatibili con la guarigione della gengiva.
  • Passaggio del filo interdentale, per verificare se sotto alla gengiva è rimasto ancora qualche deposito di tartaro, che sarà eventualmente rimosso con la strumentazione manuale.
  • Lucidatura finale con una pasta leggermente abrasiva e un piccolo spazzolino rotante, per togliere le ultime macchie, rendere liscia e lucente la superficie del dente e avere un sorriso alla Bradley Cooper!

Possono essere usati anche altri strumenti, ma deciderà il tuo igienista se sarà necessario o meno :p

Come comportarsi in vista dell’estrazione di un dente

Poca ansia e fatti spiegare tutto dal dentista che farà l’estrazione.

E dopo l’estrazione di un dente?

Sii prudente in tutto ciò che fai nelle giornate successive all’estrazione!

Cos’è un’igiene dentale?

Quando vai dall’igienista per la prima volta non sai bene cosa aspettarti… e nemmeno lui!

Cosa sono i sigilli?

I sigilli (o sigillanti) sono resine fluide che si applicano con un pennellino sulla superficie masticatoria dei denti posteriori e aiutano a prevenire o arrestare lo sviluppo della carie.

Caffè e denti

Sei strategie per evitare piccoli problemi in bocca.

Le fragole sbiancano i denti?

La fragola è un ottimo frutto da mangiare anche in inverno, per fare scorta di vitamina C e flavonoidi (che hanno proprietà anti-infiammatorie) . Ma sbianca i denti?

Dentifrici sbiancanti: funzionano?

Onestamente? Li ho provati anche io.

Il collutorio colorato macchia i denti?

I collutori non macchiano i denti, a meno che non contengano la clorexidina. Questa potente sostanza antibatterica è utilizzata per disinfettare in modo efficace la bocca, e ridurre i batteri e la formazione della placca.

Piercing e denti

Per molti è considerato estremamente estetico. Io considero il piercing estremamente dannoso.

Il bicarbonato di sodio non sbianca i denti!

Molti utilizzano il bicarbonato di sodio come rimedio economico e naturale per ottenere denti più bianchi. In realtà l’effetto erosivo porta a danni irreversibili allo smalto.

Pin It on Pinterest

Share This